sabato , 20 ottobre 2018

Home » Prime Time » La Notte della Ricerca -ASI- La scienza ai cittadini per la diffusione della cultura scientifica

La Notte della Ricerca -ASI- La scienza ai cittadini per la diffusione della cultura scientifica

settembre 25, 2018 10:45 am Category: Prime Time, Zoom On A+ / A-

La Notte Europea dei Ricercatori è un progetto finanziato dall’Unione Europea ed è promossa dalla Commissione Europea, è l’evento dedicato alla divulgazione della cultura scientifica che coinvolge ogni anno i centri di ricerca e gli enti del settore in tutta Europa. In Italia sono sei i progetti creati per l’iniziativa: l’obiettivo è creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca, in un contesto informale e stimolante.

L’ASI partecipa in questo ambito a ScienzaInsieme progetto nato per unire le competenze trasversali degli enti di ricerca e dare vita a un polo istituzionale di riferimento per la divulgazione scientifica in grado di assolvere alla cosiddetta “terza missione” – la valorizzazione della scienza nel panorama nazionale e internazionale.

Con questo obiettivo ScienzaInsieme punta a costruire un network in grado di confrontarsi con istituzioni, enti, PA e altre realtà del territorio, sia nel ruolo di “incubatore” di progetti e idee che come promotore di eventi e manifestazioni di divulgazione scientifica, anche in sinergia con le più importanti istituzioni culturali nazionali, come quella già avviata con il MAXXI nell’ambito della Notte Europea dei Ricercatori.

 

Le attività di divulgazione inizieranno dal 24 settembre ma il momento centrale sarà il 28 settembre quando in ASI, a partire dalle ore 18.00 e fino alle ore 24.00, sarà possibile scoprire con visite guidate le caratteristiche architettoniche della sede dell’Agenzia e ascoltare dalla voce degli esperti le attività spaziali italiane più importanti.

I visitatori potranno inoltre vedere la mostra sulla storia dell’ASI aperta al pubblico per i 30 anni dalla sua nascita e partecipare all’inaugurazione della personale, Starry Night, un viaggio tra le stelle, dell’artista Ottavio Fabbri che esporrà 37 tra le sue importanti opere.

Il pubblico potrà realizzare un percorso organico, multidisciplinare e flessibile capace di soddisfare l’interesse e la curiosità di adulti e bambini.  Potrà quindi oltre, alle visite guidate, entrare nel planetario digitale, osservare le stelle con i telescopi, mangiare come fanno gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, guidare i rover tramite smartphone, lanciare razzi ad acqua e costruire basi spaziali con i Lego. Si potrà poi assistere allo show di Andrea Rivera: In Poco Tempo Spazio molto.

Sarà possibile partecipare, infine, al Caffè Spaziale, presentazione di libri che vedranno protagonisti alcuni autori legati alla fantascienza, fantasy e scienza, rispondendo poi alle curiosità del pubblico. Tra questi segnaliamo l’appuntamento con l’astronauta ESA, Luca Parmitano che con Fabrizio Farina, Licia Troisi e Elisa Nichelli presenteranno le loro ultime opere. Parmitano ha recentemente rieditato il suo libro Volare, dedicato alla omonima missione dell’ASI effettuata nel 2013.

scroll to top
TimeStars