lunedì , 10 Dic 2018

Home » Robotica » La guida semiseria per la costruzione di un PC per giocare

La guida semiseria per la costruzione di un PC per giocare

Ott 2, 2018 1:48 pm Category: Robotica, Tech, Zoom On A+ / A-

Arriva direttamente dagli esperti di Ballistix, il brand di Micron Technology dedicato a memorie e SSD, la guida per chi, da zero, vuole provare ad assemblare da solo il proprio PC per il gioco.

Ecco i dieci consigli per iniziare con il piede giusto anche se si seguono le numerose guide che si possono trovare in giro per il web.

  1. L’ABC

L’attrezzatura di base dovrebbe prevedere i seguenti elementi:

  • CPU: Unità di elaborazione centrale
  • Dispositivo di raffreddamento della CPU
  • RAM
  • Unità di elaborazione grafica (GPU)
  • Archiviazione
  • Disco rigido (HDD) o unità a stato solido (SSD)
  • Periferiche (mouse, monitor, tastiera)
  1. La scheda madre e l’unità di elaborazione centrale (CPU) sono compatibili?

Prima di tutto, la priorità è assicurarsi che esista una compatibilità tra la presa di corrente e la CPU! Tuttavia, non basta solo controllare la presa: bisogna prestare attenzione ai processori di ultima generazione per assicurarsi che siano supportati dalla scheda madre che si sta utilizzando. Inoltre, una CPU non corretta potrebbe avere conseguenze sulla velocità della memoria, limitandone le performance.

  1. Le CPU sono affamate di velocità: accontentatele

Molti nuovi processori AMD e Intel sono alimentati con memorie DDR4 ad alta velocità.

Maggiore è la velocità di memoria con cui il processore deve lavorare, maggiore sarà il suo output. Il risultato sarà dunque un impianto più veloce e reattivo.

  1. L’importanza della… colla

Incollare è un principio molto semplice, tuttavia in questo caso vogliamo sottolinearne l’importanza che ricopre per i nuovi costruttori che si nascondono tra noi. Ci sono vari modi per procedere con il processo di incollaggio, e quasi tutti andranno bene, ma in ogni caso consigliamo di mettere un piccolissimo quantitativo di colla. E’ semplice, veloce e dovrebbe essere applicata in cima alla vostra CPU e non al di sotto. Da un lato, avere troppa colla non ci farà male (entro i limiti ovviamente), ma applicarne più del necessario potrebbe creare un disastro all’interno della presa elettrica. Dall’altro lato, metterne meno di quanto ce ne sia effettivamente bisogno potrebbe essere insufficiente per un adeguato trasferimento di calore: ecco perché, come si suggeriva prima, è necessario utilizzare un piccolissimo quantitativo.

  1. Installare la RAM (senza usare la forza di Hulk)

Le memorie RAM possono essere applicate solo in un modo, dunque assicuratevi che siano allineate prima di inserirle con forza mentre le installate. Non vogliamo che capiti un imprevisto e che distruggiate tutto. Vi saranno utili in questo caso le seguenti guide online che vi spiegheranno come installare una memoria nel desktop o laptop. Inoltre, è sempre possibile seguire le istruzioni del produttore.

  1. Cosa succede con la velocità della mia memoria?

Prima di acquistare un kit valutato 2400 MT/s, è consigliabile assicurarsi di poterne utilizzare tutta la velocità. Dopo aver creato l’impianto, controllate sempre la velocità della memoria, perché potreste aver bisogno di accedere al BIOS (Basic Input-Output System) e caricare il profilo di memoria. Il Ballistix M.O.D. Utility e altre app di terze parti possono mostrarvi la velocità con cui il vostro sistema sta utilizzando la memoria.

  1. Sbagliare è umano

Non dimenticatevi di installare l’I/O shield. Sicuramente non ce ne si dimenticherà durante i primi assemblaggi, dal momento che si è più attenti e si fanno più controlli, ma andando avanti ci si abitua ad assemblare sistemi e potrebbe succedere.

  1. La necessità di una certificazione 80 Plus per l’alimentazione

Volete un alimentatore che non vi abbandoni? Per questo motivo esistono le certificazioni 80 Plus e ognuna di queste ha dei criteri di efficienza dell’alimentazione diversi. Qui di seguito ci sono i diversi livelli di certificazione, da quello base a quello qualitativamente più elevato:

  • 80 Plus
  • 80 Plus Bronze
  • 80 Plus Silver
  • 80 Plus Gold
  • 80 Plus Platinum
  • 80 Plus Titanium

Più alto è il certificato di efficienza, più alti sono gli standard dell’alimentatore. Questi hanno anche delle caratteristiche come l’over-current protection (OCP), over-voltage protection (OVP) e altre protezioni che manterranno il sistema al sicuro. Tenete presente che un alimentatore semi-modular o full modular faciliterà il cable management.

  1. Cable management

Metà del divertimento nel costruire il primo pc gaming consiste nell’assemblare tutti i pezzi insieme. Ma deve anche essere bello e pulito, giusto? Ed è proprio a questo che serve il cable management che, dal momento che permette di avere un flusso d’aria migliore all’interno del case, può addirittura migliorare il sistema di raffreddamento del sistema.

  1. Overclocking o non overclocking?

Dipende! Per molti, la possibilità di consumare l’impianto e i suoi componenti non ne vale la pena poiché si rischierebbe di annullare la garanzia delle varie parti. Ma se si vuole portare l’impianto alla sua massima potenza, esistono milioni di guide online in grado di assistervi nel sintonizzare il sistema.

 

Il momento della verità

Costruire un PC è un’esperienza unica e richiede tempo. Tutto lo sforzo fatto per trovare le giuste componenti e metterle insieme porta a quel momento di ansia, che ci fa domandare se funzionerà davvero! Have fun!

 

Potrete trovare maggiori informazioni all’indirizzo ballistixgaming.com

scroll to top
TimeStars